ILHA DE S.VINCENTEISOLE

Governo e associazioni impegnate nella protezione delle tartarughe marine

Il governo capoverdiano discuterà con le associazioni che lavorano con le tartarughe marine sull’isola di São Vicente per studiare come possono sostenere la loro sorveglianza e protezione. Questa garanzia è stata data questo mercoledì, 26, dal ministro dell’Agricoltura e dell’Ambiente, Gilberto Silva.

Il governatore ha dato questa assicurazione, dopo che l’associazione ambientalista Capo Verde Biosphere I ha riferito la settimana scorsa che molte tartarughe marine vengono catturate sull’isola di Monte Cara, a causa della mancanza di sorveglianza sulle spiagge, così ha lanciato un appello sostenere il trasporto di volontari.

L’associazione ha affermato che il servizio di trasporto dei vigilantes dovrebbe essere sostenuto da diverse istituzioni statali, in particolare l’Istituto nazionale per lo sviluppo della pesca (INDP), la delegazione del ministero dell’Ambiente e il consiglio municipale di São Vicente, ma quest’anno hanno “rifiutato” di prestare assistenza in questo senso “, secondo Lusa.

Tuttavia, nel caso specifico, Gilberto Silva promette che il governo dialogherà con le associazioni e vedrà come può trovare una via d’uscita in termini di supporto.

L’avvertimento è stato dato dal Biosfera I, ma l ‘ “Associazione Tip Pon” è che è autorizzato a vedere le spiagge di San Vicente e ha ricevuto l’aiuto finanziario della Direzione Ambiente Nazionale per eseguire le azioni, senza tuttavia fornire un veicolo per trasportare i loro guardiani.

“Non finanziamo direttamente l’acquisto di veicoli, ma finanziamo una serie di attività congiunte. Dobbiamo pianificare e vedere dove possiamo rafforzare, dal punto di vista logistico, per lavoro “, ha detto.

Il ministro ha ricordato l’offerta del Global Environment Facility, su una serie di attrezzature a Capo Verde, del valore di 243.000 euro, per la conservazione della biodiversità in otto aree protette di quattro isole, ma non si sa se coperti sufficientemente , l’isola di São Vicente.

Si ricorda che Capo Verde ha introdotto una legislazione per proteggere le tartarughe marine per la prima volta nel 1987, che vieta la loro cattura nelle stagioni di riproduzione, ma la nuova legge caratterizza anche altri tipi di reati, tra cui omicidio intenzionale, così come l’acquisizione, marketing, trasporto o sbarco, esportazione e consumo.

Va notato che lo scorso agosto quattro uomini sono stati detenuti a Santo Antão, in possesso di quattro tartarughe marine morte, diventando il primo ad essere ascoltato dalle autorità giudiziarie per aver praticato questo tipo di crimine.

“La popolazione di tartarughe marine Caretta Caretta a Capo Verde è la terza più grande del mondo, superata solo dalle popolazioni in Florida (Stati Uniti) e Oman (Golfo)”, ha detto Lusa.

Tags
Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close