fbpx
NEWS

Il governo raccomanda ai capoverdiani di preservare l’ambiente e combattere l’inquinamento atmosferico

In occasione della “Giornata mondiale dell’ambiente”, che si celebra ogni anno il 5 giugno, il governo capoverdiano invia un messaggio su questo evento, in modo che tutti i cittadini, la società civile, le scuole, le società e i governi si uniscano nella prevenzione e lotta contro il fenomeno che sta colpendo la salute di milioni di persone in tutto il mondo

L’inquinamento atmosferico è il tema scelto dalle Nazioni Unite per la Giornata Mondiale dell’Ambiente questo mercoledì, 5 giugno. Pertanto, secondo l’Organizzazione mondiale (OMS), oltre il 91% delle persone nel mondo respira aria inappropriata e circa sette milioni di persone muoiono prematuramente ogni anno a causa dell’inquinamento atmosferico.

A Capo Verde, il presidente dell’ADAD, Januário Nascimento ha richiesto l’intervento urgente del governo e del consiglio comunale della capitale per eliminare la spazzatura dalla spiaggia, che danneggia l’ambiente nel comune.

Secondo gli avvertimenti delle organizzazioni internazionali, i problemi di salute derivanti dall’inquinamento atmosferico, come le malattie respiratorie, il cancro e l’asfissia, colpiscono più gravemente i bambini (93%). “Circa 630 milioni di bambini sotto i cinque anni sono esposti a sostanze inquinanti, al di sopra del livello auspicabile. L’inquinamento atmosferico colpisce l’economia globale, poiché aumenta drasticamente i costi sanitari, che raggiungono i cinque miliardi di dollari all’anno. Questo fenomeno influisce anche negativamente sulla capacità fotosintetica delle piante e riduce notevolmente la produzione agricola “.

A Capo Verde, sebbene la situazione non sia così grave come nei paesi più popolosi e industrializzati, gli studi dimostrano che la situazione tende a peggiorare se non vengono adottate misure di prevenzione.

Pertanto, il governo, consapevole di questo problema, informa che ha attuato politiche volte a ridurre i rischi di inquinamento atmosferico. Si tratta di nuove strategie settoriali, in particolare nei trasporti, nell’energia, nell’industria e nell’ambiente, l’adozione di misure legislative, incentivi fiscali, investimenti nell’imboschimento e una migliore gestione delle aree forestali, energie rinnovabili, efficienza energetica, nell’introduzione e nello sviluppo della mobilità elettrica, nel monitoraggio della qualità dell’aria, nonché nell’informazione, nella consapevolezza e nell’educazione ambientale.

In questo senso, il governo fa appello ai cittadini, alla società civile e ai settori pubblico e privato, per unire le forze nella costruzione di un paese con una “eccellente” qualità dell’ambiente, un bene per la vita e più attraente per i visitatori e gli investitori.

Tags
Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close